Come affrontare i grandi crolli nel mercato azionario

  • Home
  • Come affrontare i grandi crolli nel mercato azionario
Shape Image One
Come affrontare i grandi crolli nel mercato azionario

La guerra in Ucraina ha portato nuovamente incertezza nei mercati azionari e alcuni indici hanno subito dei cali giornalieri che non subivano da qualche anno…

Quale momento migliore di questo per imparare ad affrontare i crolli nel mercato azionario? 

Russia e Ucraina si stanno affrontando senza esclusioni di colpi, che impatto avrà questo evento geopolitico e macroeconomico sul nostro portafoglio? 

La volatilità è tornata a farsi sentire e questa spaventa i più ma non dobbiamo dimenticarci che questo fa parte del gioco e il guadagno comporta sempre dei rischi…

È parte dell’istinto umano reagire a situazioni di paura e tensione, stiamo vedendo persone farsi molto male col trading…

Il petrolio e l’oro sono saliti alle stelle mentre le criptovalute dimostrano ancora una volta di essere imprevedibili. 

La storia ci insegna che periodi di incertezza come quello che stiamo vivendo sono, di solito, quelli nei quali le azioni soffrono di più.

Come affrontare questi crolli e periodi di grandi difficoltà dunque?

Lo scopriamo in questo articolo…

Una piccola anticipazione… Nel grafico qui sotto vedi l’andamento dell’indice americano Dow Jones dopo la Prima Guerra mondiale, cosa noti?

Puoi vedere che verso la fine della guerra il mercato era abbastanza incerto e volatile ma poi l’indice ha proseguito dritto verso l’alto…

Che cosa sono i drawdown?

Hai mai sentito parlare di drawdown? Possiamo definire il drawdown come una correzione verso il basso di un investimento… Per essere più chiaro vorrei spiegarti il significato di questa parola con un esempio:

“Se ho un conto di trading all’interno del quale ho €100k investiti e il conto scende a €70k prima di tornare sopra €100k, allora il conto ha subito un drawdown del 30%.”

Con questo esempio le cose dovrebbero esserti più chiare, soprattutto perché sono convinto che il tuo portafoglio sta subendo qualcosa di simile a causa della guerra Russa-Ucraina 🙂

Vediamo ora qualche esempio concreto di crollo prendendo in esame una delle più grandi aziende al mondo: Apple

Abbiamo preso il grafico dal 2020 in poi e come puoi vedere nel periodo 2000 – 2022, quindi in circa 20 anni, l’azione della Apple ha subito un grande numero di drawdown. Non piccoli drawdown, ma drawdown del 40, 50, 80%!! Se infatti andrai a investigare e a prendere in considerazione piccoli periodi durante questi anni potrai vedere come l’azione sia crollata parecchie volte

Ma cosa succede se prendiamo lo stesso grafico in uno spazio temporale più ampio, in modo da avere una visione d’insieme…

Apple drawdown overview

Come si può chiaramente vedere l’azione ha performato incredibilmente e alla fine i crolli sono sempre stati recuperati

Questo dimostra come i crolli non devono spaventarci. Anzi.

E col Trading Sistematico possiamo anche provare a sfruttarli per aumentare i nostri profitti.

Come limitare i drawdown grazie al trading sistematico: ecco un modo per affrontare i grandi crolli nel mercato azionario

Sembra tutto imprevedibile e impossibile da contenere, ma… grazie al trading sistematico possiamo studiare alcuni metodi per limitare i drawdown

Servono algoritmi super complessi e background da programmatori per fargli funzionare? Assolutamente no…

Eccoti un semplice esempio:

Entro a mercato se il prezzo di oggi è inferiore alla low di ieri, in pratica entro su un ritracciamento, ed esco dopo 5 giorni. 

Questo semplicissimo sistema ha generato, in 25 anni, 182mila dollari. 

Grazie al trading automatico possiamo prendere tutti i vantaggi dell’essere long e comprare delle azioni eliminando gli svantaggi, ovvero limitando i potenziali drawdown. 

Questo qui sotto è il grafico che indica un esempio delle performance e dell’efficacia di un semplice sistema di trading di due righe. 

Performance trading system drawdown

Mica male, no?

Volatilità e cigno nero: il migliore mix per contenerli

Un grande vantaggio del trading sistematico è quello di poter eseguire il backtesting sulle nostre strategie. Che cos’è il backtesting? Beh di questo te ne ho parlato nell’ultimo articolo, se non l’hai ancora letto CLICCA QUI!

In breve il trading sistematico ti permette di vedere se una strategia funziona prima ancora di utilizzarla… hai capito bene, un grande vantaggio no?

In conclusione questo articolo ti insegna che, nonostante i drawdown e i crolli nel breve periodo, nel lungo periodo gli investimenti validi ripagano sempre… 

Non è possibile prevedere un cigno nero, o perlomeno è molto difficile, però è possibile contenerlo e cercare di applicare la strategia giusta che ti permetta di non perdere ma, anzi, addirittura di guadagnare. 

Il Covid-19, la guerra in Ucraina ed eventi simili sono tutti abbastanza imprevedibili ma ci sono persone che sfruttano proprio queste situazioni e la volatilità del mercato per aumentare i guadagni, tu da che parte vuoi stare?

In questo tipo di situazioni la volatilità nei mercati regna e spaventa la maggior parte degli investitori… è parte dell’istinto umano reagire a situazioni di paura e tensione come questo in maniera irrazionale

Quale momento migliore per approcciarsi al trading automatico e iniziare a lucrare un po’ nei mercati? Con i sistemi di trading sistematico potrai analizzare una grande quantità di dati, testare i tuoi sistemi sullo storico e non essere influenzato in nessun modo dai crolli…sarà un software a prendere le decisioni per te!!

Questo ti aiuterà a ridurre moltissimo l’impatto delle emozioni sulle tue decisioni nel trading e anche a fare degli investimenti importanti sul lungo periodo. 

Per questo, se ci segui da un po’ lo saprai già, diamo moltissima importanza al mindset e se leggi alcuni dei nostri articoli precedenti troverai molte informazioni succulente che potrebbero esserti molto utili! Ti linko un articolo che potrebbe interessarti: Il vero segreto per guadagnare col trading

Se sei un trader automatico e sei interessato a fare trading automatico su azioni, ISCRIVITI SUBITO ALLA LEZIONE GRATUITA DI LUNEDÌ 21 MARZO.

A presto! 

 

Analisi, news e spunti operativi, gratis nella tua inbox ogni domenica mattina.

 

 

Anche noi odiamo lo spam: i tuoi dati sono al sicuro e potrai cancellarti in qualsiasi momento.