La Cina investe enormi somme sulle auto elettriche: futuro grigio per Tesla

  • Home
  • La Cina investe enormi somme sulle auto elettriche: futuro grigio per Tesla
Shape Image One
La Cina investe enormi somme sulle auto elettriche: futuro grigio per Tesla

Articolo estremamente interessante sul New York Times circa i grandi investimenti cinesi per i veicoli elettrici.

La Cina produrrà oltre otto milioni di auto elettriche all’anno entro il 2028, stima LMC Automotive, una società di dati globale, rispetto a un milione dello scorso anno.

Per allora, l’Europa è sulla buona strada per produrre 5,7 milioni di auto completamente elettriche. Le case automobilistiche nordamericane hanno le capacità per costruire solo 1,4 milioni di auto elettriche all’anno entro il 2028, secondo LMC, rispetto alle 410.000 dello scorso anno.

Per le nuove auto cinesi, il riconoscimento del nome sarà una sfida importante. I marchi sono per lo più sconosciuti anche ai conducenti cinesi. Su strade piene di Buick, Volkswagen e Mercedes-Benz, dovranno lottare per distinguersi.

Alibaba, la società di e-commerce, e due società sostenute dallo statocinese hanno creato una joint venture per auto elettriche sotto il nome di IM Motors, che prevede di iniziare a consegnare auto all’inizio del prossimo anno.

Evergrande ha chiamato il suo marchio Hengchi, pronunciato “Hung-cheh”. Evergrande prevede di produrre e vendere un milione di auto completamente elettriche all’anno entro il 2025. Finora non ne ha vendute.

Geely, un veterano del settore con marchi riconosciuti in Cina, ha chiamato il suo marchio elettrico Zeekr, che fa rima con “seeker”. Prevede di iniziare a consegnare le auto a ottobre.

La Zeekr viene prodotta in una nuova fabbrica di auto elettriche vicino a Ningbo, sulla costa orientale della Cina. “La cosa più importante è che la Cina ha il mercato”, ha detto Zhao Chunlin, direttore generale della fabbrica.

Gli Stati Uniti saranno un mercato difficile. L’amministrazione Trump ha imposto il 25% di tasse nel 2018 sulle auto importate dalla Cina, il che ha rallentato le esportazioni.

Ciò rende più difficile, ma non impossibile, per le aziende cinesi iniziare a spedire auto elettriche in kit negli Stati Uniti per l’assemblaggio.
Per ora, le aziende cinesi vedono un enorme potenziale per investire sui loro marchi.

Michael Dunne, amministratore delegato di ZoZo Go, una società di consulenza specializzata nel settore delle auto elettriche in Asia, ha affermato che le prospettive del settore stanno diventando chiare: “La Cina sarà il dominatore globale quando si tratta di realizzare auto elettriche“.

Che sia l’inizio della fine per Tesla?

<br><br>

 

Analisi, news e spunti operativi, gratis nella tua inbox ogni domenica mattina.

 

 

Anche noi odiamo lo spam: i tuoi dati sono al sicuro e potrai cancellarti in qualsiasi momento.