La preoccupante dipendenza dell’Australia dalla Cina

  • Home
  • La preoccupante dipendenza dell’Australia dalla Cina
Shape Image One
La preoccupante dipendenza dell’Australia dalla Cina

In aggiunta a ciò che dicevo riguardo la superficie coltivata del Cotone in Australia, c’è da approfondire la profonda dipendenza di quest’ultima dalla Cina.

Ieri Michael Heath ha fatto un buon articolo in proposito.

Si spertica nel racconto di storie poco interessanti per noi trader (anche se gradevoli nella lettura).

Andando dritto al punto, Heath sottolinea che quasi un quarto dei commerci Australiani sono legati alla Cina:

L’Australia è l’economia più dipendente dalla Cina nei paesi sviluppati, con circa un terzo delle sue esportazioni dirette lì. I cittadini cinesi rappresentano circa il 38% dei suoi studenti stranieri e il 15% dei suoi turisti.

Quasi un quarto delle importazioni arrivano dalla Cina

In particolare crisi sono i settori dell’istruzione e della tecnologia. Pare che il settore minerario e delle trivellazioni off-shore del Gas subiranno meno gli effetti del caos corona virus. Nel nord-ovest dell’Australia, sede delle principali miniere di ferro e progetti offshore di GNL – le  esportazioni n. 1 e n. 3  – le notizie sono migliori. Le navi di minerale di ferro impiegano circa 14 giorni per navigare in Cina, coprendo il periodo di quarantena.

Esportazioni di Gas in Cina in confronto col resto del mondo

Poi il reportage continua con l’opinione di qualche esperto.

“Quindi perdere il tuo più grande cliente e il più grande fornitore allo stesso tempo è uno shock di proporzioni insondate.Più persistono le interruzioni, più profonde sono le incognite e maggiore è lo shock per l’economia.

James McIntyre (Soprannominato Mister Obvious da me)

I riflessi sul trading sono minimi, al momento. Restiamo col focus sul cotone in avvicinamento alla stagionalità (maggio).

Fonte: https://www.bloomberg.com/news/features/2020-02-26/coronavirus-impact-hits-australia-most-china-reliant-economy?sref=okemOq9x

_

Per ulteriori analisi e approfondimenti, entra nel B-Club!

 

Analisi, news e spunti operativi, gratis nella tua inbox ogni domenica mattina.

 

 

Anche noi odiamo lo spam: i tuoi dati sono al sicuro e potrai cancellarti in qualsiasi momento.