Trading automatico – L’infrastruttura: il VPS.

  • Home
  • Trading automatico – L’infrastruttura: il VPS.
Shape Image One

Trading automatico – L’infrastruttura: il VPS.

Con infrastruttura si intendono tutti i mezzi software e hardware che rendono operativo un trader automatico.

Per farlo ha bisogno sempre e comunque di tre cose essenziali, più una semi-opzionale.

  • Datafeed(fornitore di dati);
  • piattaforma;
  • broker;
  • VPS.

VPS

Un Virtual Private Server è un computer allocato in una server farm che possiamo affittare per far girare i nostri sistemi in totale sicurezza. Non è il momento per approfondire questo tema.

La maggior parte dei future americani sono aperti 23 ore al giorno. A meno di non limitare forzatamente l’operatività nella nostra giornata solare (9-18), parte dei movimenti avvengono in fascia oraria notturna. Tradando con il computer di casa rischieremmo diversi disagi tecnici che comprometterebbero il risultato finale, come:

  • black out;
  • cali di corrente;
  • malfunzionamento della rete internet;
  • malfunzionamenti del PC.

Una VPS conviene per contenere i costi al trader che “mette in pista” dagli 8-10 trading system alla volta.

Alcune VPS che consiglio perché le ho utilizzate personalmente:

  • Aruba;
  • Vultr;
  • OVH;
  • AWS.

Qui la guida completa su Contabo.

Qui la guida completa su Vultr.

 

Analisi, news e spunti operativi, gratis nella tua inbox ogni domenica mattina.

 

 

Anche noi odiamo lo spam: i tuoi dati sono al sicuro e potrai cancellarti in qualsiasi momento.