Undici hedge fund hanno performato a marzo con il crollo dei mercati

  • Home
  • Undici hedge fund hanno performato a marzo con il crollo dei mercati
Shape Image One
Undici hedge fund hanno performato a marzo con il crollo dei mercati

Un piccolo gruppo di hedge fund è riuscito a sopravvivere e a guadagnare nella furiosa discesa dei mercati di marzo causa coronavirus.

La maggior parte degli hedge fund, compresi quelli di Ray Dalio e Michael Hintze, non è riuscita a proteggere gli investitori dalle turbolenze del mercato. Tre hedge fund su quattro hanno perso denaro, con alcuni in calo del 40% a marzo, secondo i dati raccolti da Bloomberg.

Universa

+3,612% di profitto a marzo.

E’ stato fondato da Mark Spitznagel nel 2007 e ha in gestione circa 4,4 miliardi. Taleb, il famoso scrittore del libro Il Cigno Nero, ne è consulente scientifico e ha affermato che il crollo non era un cigno nero ma che serve proteggersi sempre da questi eventi avversi.

Saba Capital

+36%% a marzo.

Fondato da Boaz Weinstein (campione di scacchi) nel 2009 e ha in gestione circa 2,7 miliardi. Saba Capital Management è cresciuto del 71% nei primi tre mesi dell’anno.

HAIDAR CAPITAL

+25% a marzo.

Fondato da Haid Haidar nel 1997 ha in gestione circa 900 milioni. Ha guadagnato scommettendo su beni rifugio come oro, franchi svizzeri, yen e obbligazioni.

Haidar è conservativo e prudente. Pensa che la crisi possa non essere finita, soprattutto in virtù dei contagi nei paesi in via di sviluppo come Turchia, India e Sudafrica.

PERSHING SQUARE

+11,1% a marzo.

Fondato dal noto Bill Ackman, ha in gestione 8,1 miliardi al 30 aprile. Bill Ackman ha uno stile di investimento di tipo value investing e il suo punto di riferimento è Warren Buffett. I profitti di marzo, infatti, li ha reinvestiti subito in parte anche nella Berkshire Hathaway.

ANDURAND

+154,7% a marzo.

Pierre Anduran, giovane trader e investitore francese, viene da due anni di perdite e da aspre critiche sulla sua gestione. Il suo focus è il trading sul petrolio e appena sono arrivate le prime voci sul coronavirus si è messo a studiare per capirne il più possibile. Il Financial Times ha fatto un bell’articolo.

Ha tradato il petrolio con opzioni put e vendendo il future sul WTI e sul Brent.

CHENAVARI 

+73,5% a marzo.

Co-fondato da Loïc Fery, ha in gestione circa 5,5 miliardi. Fery ha contratto il coronvirus.

ODEY

+21% a marzo.

Fondato da Crispin Odey ha ingestione circa 800 milioni. Odey è ribassista convito e ha portato il fondo a perdere in 4 degli ultimi 5 anni.

BREVAN HOWARD

+ 18,3% a marzo.

Fondato dal miliardario Alan Howard ha in gestione circa 9,5 miliardi di dollari. Per gran parte dell’ultimo decennio, Brevan Howard è stato sotto i riflettori per rendimenti mediocri e investitori in fuga. 

HORSEMAN

+15,2% a marzo.

Gestito da Russell Clark ha in gestione 327 milioni di dollari. Clark è ribassista dal 2012 e il fondo l’anno scorso ha generato la sua maggior perdita chiudendo il 2019 a -35%.

Performance di Russell Clark dal 2012.

APS  

+10% a marzo.

Fondato nel 1995 e gestito da Wong Kok Hoi, gestisce 2,14 miliardi. Con l’aumento della disoccupazione e inevitabili scarsi risultati aziendali, Wong rimane pessimista.

DYMON 

+13,9% a marzo.

Gestito da Danny Yong, gestisce un patrimonio di 5 miliardi. Utilizzando dati alternativi che vanno dal traffico autostradale all’interesse della ricerca di Google, Dymon ha modellato la diffusione e l’impatto economico del coronavirus. Concluse che l’economia cinese avrebbe rallentato più delle attese e che il mercato statunitense stava sottovalutando la ricaduta economica della pandemia.

***

Scopri il Trading Scrocchiarello per Principianti, ovvero il trading automatico semplice e per tutti.

Scopri il corso Trading Scrocchiarello per Principianti cliccando qui. Puoi vedere gratis il 10% del corso suddiviso in 4 lezioni di oltre 1 ora e mezza. Approfittane subito.


Analisi, news e spunti operativi, gratis nella tua inbox ogni domenica mattina.

 

 

Anche noi odiamo lo spam: i tuoi dati sono al sicuro e potrai cancellarti in qualsiasi momento.