È possibile battere il mercato?

  • Home
  • È possibile battere il mercato?
Shape Image One
È possibile battere il mercato?

Sono usciti i dati SPIVA.

E visto che stasera parleremo proprio di come affrontare il mercato di rifermento e batterlo, vediamo come si comportano nostri illustri colleghi nel tentativo di fare lo stesso.

>>Iscriviti alla lezione gratuita di stasera!

SPIVA è lo studio stilato da S&P Global relativo alle performance dei fondi rispetto al benchmark di riferimento. In sostanza tiene traccia di quanti fondi stanno sgranocchiando i soldi dei clienti tra mancate performance e commissioni.

I dati sono aggiornati al 31 dicembre. Vediamoli insieme e poi traiamo una conclusione.

Percentuale di fondi azionari che ha sottoperformato l’S&P Composite 1500

57.1%. Significa che la maggior parte di chi prova a battere il mercato… semplicemente perde.

Percentuale di fondi statunitensi che sotto performano il benchmark.

Di seguito vediamo il grafico su di 3 anni diviso per la dimensione del fondo. Nel primo vediamo tutti i fondi nazionali:

La maggior parte dei fondi, è confermato, sottoperformano l’S&P500.

L’andamento dei fondi a grande capitalizzazione non è diverso.

Come per i fondi a media e piccola capitalizzazione!

A dimostrazione che il problema non è solo azionario, ecco i fondi basati sul Real Estate come hanno performato.

Sembra davvero un disastro no?

È interessante notare come si comportano i fondi se differenziati per tipologia. Le definizioni di Growth, Core e Value indicano la propensione del fondo.

I fondi Growth tendono a comprare titoli sui settori emergenti, puntando sulla crescita futura. Core indica la propensione a rischiare poco, bassi rischi per investitori più prudenti e infine i fondi Value cercano di comprare azioni che credono sottovalutate, su mercati e settori più storici rispetto al Growth, su aziende con uno storico notevole.

Beh, c’è da dire che questa differenza non sembra cambiare molto le statistiche

La maggior parte dei fondi, anche quelli a rischio controllato, non ha prestazioni sufficienti.

Anche suddividendo per zona geografica, la situazione è simile.

I mercati emergenti sono un po’ più ballerini ma era prevedibile.

Cosa vuol dire tutto questo?

Le eccessive commissioni, il conflitto d’interessi e la gestione di capitali immensi sono la causa principali del fallimento di un numero così alto di fondi.

Battere il mercato non è per tutti, per questo prima di stasera abbiamo lanciato il corso BuzInvest, sull’investimento passivo. Perché cercare attivamente di affrontare la grande balena bianca è solo per chi ha lo stomaco per farlo e soprattutto la voglia.

Io non potrei farne a meno. Cercare le aziende migliori, sceglierle e puntarci è una delle cose che mi appassiona di più e che può offrire rendimenti incredibili. Il 57% di Monster nell’ultimo anno mi ha fatto emozionare!

In conclusione seguite la lezione di stasera solo se ne avete il coraggio!

>>Iscriviti alla lezione di stasera alle 21:00!

 

Analisi, news e spunti operativi, gratis nella tua inbox ogni domenica mattina.

 

 

Anche noi odiamo lo spam: i tuoi dati sono al sicuro e potrai cancellarti in qualsiasi momento.