Il vero segreto per guadagnare col trading

  • Home
  • Il vero segreto per guadagnare col trading
Shape Image One
Il vero segreto per guadagnare col trading

Qual è realmente il metodo migliore per guadagnare col trading? Ti sarai posto molto volte questa domanda e girando sul web avrai trovato tante opinioni differenti. La maggior parte probabilmente fuffa…

In questo articolo faremo chiarezza, metteremo a confronto varie tecniche e cercheremo di capire quale sia la strategia che funziona meglio…

Prima entrare nel vivo è giusto fare una piccola distinzione tra trading discrezionale e trading automatico… Possiamo ridurre il confronto tra trading discrezionale e automatico al confronto tra uomo e macchina. 

Le strategie discrezionali beneficiano solo dell’intuizione umana che però non è una scienza esatta… La maggior parte delle volte, e tra poco lo andremo a vedere, le analisi discrezionali sono fatte a naso e questo non è fare trading ma è puntare sul cavallo che noi crediamo sia il migliore e sperare che vada bene!

È molto difficile però fare soldi COSÌ…

Le strategie sistematiche, invece,  sfruttano la velocità di calcolo dei computer, l’accuratezza delle informazioni, possono analizzare grandi quantità di dati e prendere decisioni basate su questi dati senza farsi condizionare da emozioni o altro.

Per fare trading al meglio e migliorare le tue performance il metodo più adatto è di sicuro il trading sistematico che ti permette di monitorare costantemente i tuoi risultati e fare delle analisi approfondite. 

Tranquillo, ora andremo a vedere tutto più nel dettaglio e ti mostrerò perché il trading sistematico è il metodo migliore da utilizzare. 

Se hai ancora qualche dubbio e vuoi saperne di più sul trading sistematico e discrezionale ti consiglio QUESTO ARTICOLO.

Perché l’analisi tecnica non funziona?

Come ti dicevo passiamo subito alla parte pratica, non voglio farti perdere tempo come fanno molti altri, nel nostro sito trovi solo contenuti di qualità e di enorme valore…In più ci piacciono i fatti non le parole!

L’altro giorno il nostro CEO Francesco Buzzi ha fatto un’analisi partendo da un video di Discacciati di Investire.Biz, vorrei iniziare proprio da quello per spiegarti bene perché l’analisi tecnica è poco affidabile.

Clicca qui se vuoi recuperare il video.

Nel video Discacciati cerca di fare “un’analisi tecnica” sull’azione Facebook (Meta) e cerca di spiegare e prevedere un crollo basandosi solamente su uno “studio” dei volumi.

Discacciati sostiene infatti che la soglia che raggiungerà l’azione Meta è di 200$ ma non ci consiglia né come comportarci una volta raggiunto quel limite né nel dettaglio perché l’azione dovrebbe raggiungere quella soglia.

Fa solo un discorso basato sui trend ribassisti in combinazione con i volumi.

Facendo valutazioni basate sulla sua esperienza che però, come vedremo, i dati smentiscono fortemente.

Non ci fornisce inoltre soluzioni di trading valide sulle posizioni da aprire in seguito. 

Prendiamo il grafico e analizziamolo

Come puoi vedere l’azione è crollata…

L’azione è sì arrivata a 200$, potrebbe essere un caso oppure o no, ma ora come ci si comporta? Qual è la prossima strategia che devo applicare, su che logica si basa? Faccio un’altra previsione a naso? E se stavolta va male?

Ecco il motivo per il quale utilizzare una strategia discrezionale, applicare l’analisi tecnica e fare previsioni a naso non ti porterà da nessuna parte!

Ora voglio dimostrarti concretamente perché…

L’alternativa all’analisi tecnica per guadagnare col trading: il backtest

Oggi ti faccio un grande regalo, ti suggerisco una valida alternativa all’analisi tecnica che se usata come si deve potrebbe aiutarti ad ottenere grandi risultati! 

Di cosa sto parlando? Del backtest…

Ma che cos’è il backtest? È un metodo per vedere, a posteriori, quanto bene una strategia o un modello di trading avrebbero performato. In pratica il backtesting valuta la fattibilità di una strategia simulando la sua performance utilizzando i dati storici.

Un backtest ben condotto che produce risultati positivi è una buona base di partenza per un trader… Se il backtest ha prodotto profitti in passato, utilizzando su una buona base di dati storici, allora molto probabilmente funzionerà anche in futuro.

Se il sistema funziona allora analisti e trader potrebbero utilizzarlo per operazioni future…

Effettuare un backtest è meno difficile di quello si pensa, bastano un po’ di righe di codice ben scritte ed il gioco è fatto. Uno degli obiettivi di BuzWay è proprio rendere accessibile il trading sistematico a tutti, anche ai non programmatori. Che figata no?

Per mostrarti che quello che ti sto dicendo funziona eccome ti mostro un backtest effettuato da Francesco Buzzi sullo stesso grafico e azione che ha utilizzato Discacciati…

Quello che vedi appena sopra è un esempio di codice utilizzato per creare una strategia e in questo caso eseguire un backtest su quella strategia. Il codice creato è basato su quello che Discacciati sostiene sia il metodo migliore per tradare questo tipo di situazioni…

Cos’ha fatto il nostro CEO Francesco? È andato a simulare questa strategia sullo storico dell’azione Meta per vedere se, applicando questa strategia per un periodo di circa 10 anni, avessimo ottenuto dei profitti oppure delle perdite.

Grafico 1

Il grafico che vedi (Grafico 1) raffigura l’andamento del nostro portafoglio di trading se avessimo applicato la strategia di Discacciati dal 31/7/2012 al 22/2/2022.

La perfomance sembra abbastanza chiara no? Saremmo praticamente andati in perdita la maggior parte delle volte e finito per perdere circa 30’000$ con un capitale di partenza di 10k.

Viste le brutte notizie cos’ha fatto Francesco? Ha semplicemente cambiato il codice dicendo al software di comprare e non di vendere se si fosse verificata la condizione che Discacciati aveva ipotizzato. In pratica ha creato un sistema che fa esattamente l’opposto di quello che dice Discacciati nel suo video…

Grafico 2

Ecco, nel Grafico 2, puoi vedere le performance della nuova strategia che ha creato Francesco… Cosa te ne pare?

Come vedi la situazione cambia completamente e nello stesso periodo di tempo invece di perdere 30’000$ ne avremmo guadagnati circa 50’000$… Una bella differenza non credi?

L’enorme vantaggio del backtesting

“I dati sono il petrolio del XXI secolo” 

Non so se hai mai sentito questa frase ma molti uomini influenti della nostra società concordano in pieno…

È inutile negarlo i dati sono importantissimi, aziende multimiliardarie come Facebook, Instagram, Amazon, Google hanno costruito la loro fortuna proprio raccogliendo e utilizzando dati.  

Anche nel trading i dati sono assolutamente fondamentali e per fare backtesting in modo corretto e sensato dobbiamo avere a disposizione una buona quantità di dati storici.

Se parliamo di criptovalute, per esempio, sarebbe molto difficile fare backtesting o applicare delle strategie perché lo storico a nostra disposizione è minimo…

Tutt’altra cosa invece se prendiamo indici come l’S&P500 o azioni come Google, Amazon e simili. I dati a nostra disposizione saranno molti di più…

Leggi anche: Quello che non ti dicono sull’S&P 500

Siamo nel 2022, hai tutta la tecnologia che ti serve per poter iniziare a fare trading in modo serio e massimizzare i tuoi profitti, perché non sfruttare questa enorme occasione???

Il nostro CEO Francesco Buzzi terrà una lezione gratuita sul backtest applicato alle azioni, il prossimo 21 Marzo alle 21:00.

Clicca qui per registrarti alla lezione.

Rimani sintonizzato, diventa un membro di BuzWay e la tua vita da trader potrebbe finalmente cambiare o iniziare col piede giusto se sei un trader scrocchiarello…

Quindi riassumendo, quali sono le 3 grandi lezioni che puoi portarti a casa oggi?

  1. L’occhio non è molto utile a capire quello che effettivamente succede
  2. Il backtest ti da ottime possibilità di capire come comportarti con uno strumento finanziario
  3. Non devi focalizzarti sul breve periodo ma devi avere una visione ad ampio raggio testando uno storico valido sul lungo periodo

 

Analisi, news e spunti operativi, gratis nella tua inbox ogni domenica mattina.

 

 

Anche noi odiamo lo spam: i tuoi dati sono al sicuro e potrai cancellarti in qualsiasi momento.